I benefici del Karité

Il Karité è un albero che nasce in Africa Centrale.
Produce frutti simili a castagne, il cui nocciolo racchiude la preziosa polpa dalla quale si ricava il burro.

È grazie all’impiego del burro di karitè che le donne africane mantengono la loro pelle bella, morbida e giovane anche in età avanzata, tanto che le noci di karitè vengono considerate come il frutto dell’albero della salute e della giovinezza.

Si parla spesso di burro di Karité, ma non abbastanza del suo livello di purezza.
Conoscere il livello di purezza del burro è fondamentale per differenziare prodotti che sfruttano solamente il “brand” Karité, dove non c’è traccia dei suoi benefici, da quelli che utilizzano il burro con tutte o quasi tutte le sue proprietà benefiche.

Possiamo racchiudere i livelli di purezza in 4 categorie:

Grezzo o Crudo (in commercio, grado Premium)
I noccioli vengono essiccati e frantumati per estrarre i dado che viene macinato, tostato e bollito.
La bollitura separa l’olio dal grasso, creando una pasta molto spessa e grumosa di colore giallo. siamo di fronte al burro di Karité grezzo. La vendita del burro a questo livello avviene solo in Africa, poiché gli acidi presenti nel suo grasso, agiscono troppo in fretta e lo rendono inutilizzabile prima che arrivi a destinazione in altri paesi.

Puro o non raffinato (in commercio, grado A)
Il burro grezzo è anche poco malleabile, quindi difficilmente collocabile in qualsiasi contenitore.
Per questo motivo, per poterlo commercializzare, occorre filtrarlo dalle varie impurità. Come? Semplicemente con un panno, tipo quelli che si usano per far scolare il formaggio.
Ora siamo di fronte al burro di Karité puro e non abbiamo alterato minimamente le proprietà benefiche del burro.

Raffinato (in commercio, grado B)
Il burro puro è ora malleabile, ma difficilmente combinabile con altri prodotti.
La necessità di combinare del burro di Karité con altri prodotti la si ha soprattutto in campo cosmetico.
Da qui in avanti, le operazioni di filtraggio o depurazione intaccano inevitabilmente la natura del burro.

Ultra-raffinato (in commercio, gradi C,D o E)
La raffinazione del burro, rende il prodotto commercializzabile e lo priva di molte proprietà benefiche.
Un’ulteriore raffinazione lo priva totalmente delle proprietà benefiche, è il caso di produzione di prodotti cosmetici industriali.

Queste informazioni non si trovano spesso sulle etichette del prodotto, ma è bene conoscere cosa stiamo acquistando.

Il burro di Karité Chogan è al livello puro (grado A), ha quindi tutte le proprietà benefiche originali e potete sfruttarle sul vostro corpo dalla testa ai piedi.

BENEFICI E CAMPI DI APPLICAZIONE

 

In inverno può essere utilizzato come crema viso e mani, è infatti molto nutriente ed è in grado di proteggere dalle intemperie.

 

Può essere utilizzato in sostituzione al classico burro cacao.

 

Capelli secchi o spenti? Il burro di Karité è in grado di rivitalizzare e dare lucentezza al cuoio capelluto.

 

Anche gli uomini posso trarre vantaggio da questo piccolo miracolo della natura, utilizzando il burro di Karité come crema da barba o spalmata sul viso per rimarginare i piccoli tagliati dovuti alla rasatura. Per lo stesso principio può essere utile alle donne dopo la depilazione.

 

Il burro di Karité, se applicato regolarmente, previene le smagliature, utile magari da applicare su un pancione in gravidanza.

 

Ha proprietà lenitive, quindi può essere applicato su piccole irritazioni cutanee o su punture di insetti o su lievi bruciature, Può essere applicato anche sul sederino arrossato di un neonato.

 

Solo se puro, può essere applicato in piccole quantità all’interno delle narici per decongestionare la cavità nasale.

burro-di-karite

Sapete cos’è la frazione insaponificabile? E’ quella parte di grasso, olio e burro che, come dice termine stesso, non produce sapone. Questo vuol dire che non si altera, mantenendo alte le proprietà di idratazione della pelle.
In sostanza, in un prodotto cosmetico, più è alta la percentuale di frazione insaponibicabile, più il prodotto idrata la pelle. Ebbene, il burro di karite’ è al secondo posto come percentuale più alta di frazione insaponificabile, al primo, c’è l’olio di avocado e al terzo c’è l’olio di borragine.

 

Insomma, non so più cosa dirvi per elogiare questo portento della natura, anzi una cosa ve la dico: contattatemi per ordinare il burro di Karité Chogan 😀

KARITE’, LA PROPOSTA CHOGAN

 

BURRO PURISSIMO DI KARITE' 150ml

 

Il burro di Karité può essere utilizzato per mantenere elastica e idratata la pelle del viso, contrastando le rughe di espressione, ottimo sulle smagliature, in caso di eritemi o dermatiti.

 

 

 

CONTATTAMI ORA

Francesca consulente chogan - contattami